Sono arrivate le prime foto della chiesa di Mangonia

 

Come promesso eccoci a documentarvi il risultato del restauro della chiesa di Mangonia promosso da don Carlo Donisotti.

Dobbiamo queste foto all’interessamento di Fassio Caterina che dopo aver letto la nostra notizia (ebbene si, sembra proprio che anche in missione qualcuno legga il sito del CMD!), ed essendosi resa conto che, pur avendo partecipato alla cerimonia di conclusione dei restauri (don Carlo ci aveva tenuta segreta questa cerimonia che è, pure essa, una piccola bella notizia), non aveva nell’occasione fatto degli scatti, si è comunque attivata presso alcuni amici presenti anch’essi alla cerimonia che hanno invece fatto delle foto, e ce le ha fatte pervenire. Grazie quindi a Caterina e ai suoi amici mozambicani…

Posted in News Vercelli | Leave a comment

Ricordando Padre Giuseppe Pellegrini

 

In questo inizio di febbraio ci è giunta dal Brasile la notizia della scomparsa di padre Giuseppe Pellegrino missionario in Brasile nello stato del Maranhao, diocesi di Coroatà. Mancavano pochi mesi al compimento del novantesimo anno. Come tutti i missionari padre Giuseppe era un "amico" dei poveri e nel Nord-est brasiliano i poveri sono ancora molti, soprattutto tra i giovani e i bambini.

Padre Giuseppe si è prodigato senza risparmio per questi "piccoli", costruendo opere, avviandole e poi lasciandole ad altri per costruirne di nuove. Questa attenzione ai piccoli è forse riassunta e sintetizzata nella realizzazione del Santuario del Bambino Gesù di Codò.

Da Codò arriva anche uno degli ultimi scritti inviati da padre Giuseppe al nostro Centro Missionario Diocesano.

Lo condividiamo con voi perchè, più che le nostre parole, siano le sue, da cui trasudano umiltà e bontà, a ricordarci questo operaio della prima ora che ha raggiunto la casa del Padre dove incontrerà tanti amici a cui ha voluto davvero bene.

Leggi e scarica il ricordo del Corriere Eusebiano

 

 

Posted in News Vercelli | Leave a comment

L’anno sabbatico di don Carlo Donisotti a Morrumbene

 

Del mio viaggio in Mozambico nel 2011, tra le tante immagini conservate nella memoria spuntano tanti ruderi, tristi ricordi dei lunghi anni di guerra per l’indipendenza e di quelli ancora più tristi e luttuosi della guerra civile che l’ha seguita. Da anni il paese vive in pace ma quei ruderi fanno fatica a sparire, un po’ perchè il paese continua ad essere uno dei più poveri del mondo, un po’ perchè molti dei ruderi sono legati proprio agli anni difficili che abbiamo ricordato e nei confronti dei quali nella popolazione mozambicana c’è una specie di "rimozione", più o meno conscia. (vedi un po’ di storia del Mozambico)

Don Carlo Donisotti conosce la storia del Mozambico, ma non ha avuto esperienza diretta di quegli anni per cui, davanti a certi ruderi, soprattutto se di sua pertinenza in quanto sacerdote e missionario, non ha remore psicologiche e si lascia coinvolgere nel desiderio del recupero e del restauro. "Per dar gloria a Dio nella sua bellezza" dice semplicemente don Carlo.

Al suo arrivo a Maimelane don Carlo aveva trovato la missione, la Chiesa, gli studentati già in buona parte restaurati da chi l’aveva preceduto, mentre il vecchio ospedale non era più di pertinenza della missione ed allora si era dedicato al cimitero. Oggi questa struttura è una delle parti della missione che si visitano volentieri, in quanto in essa c’è qualcosa che riconduce alla "bellezza di Dio" come dovrebbe essere in ogni manufatto di "arte sacra". Forse per qualche mozambicano quello è stato uno "sfidare i fantasmi del passato"… ma adesso la missione e la comunità cattolica hanno un cimitero decoroso. Se un cimitero abbandonato aveva stimolato don Carlo, figuriamoci quando ha scoperto una Chiesa in muratura che andava in rovina. Vedere e decidere di farsene carico sono venuti in logica conseguenza. L’impresa non era facile perchè don Carlo non era proprio sul posto, a Mangonia, ma solo nei paraggi, a Morrumbene, ma alla fine ce l’ha fatta. Per adesso ci ha mandato una sola foto ma speriamo che presto ne arrivino delle altre…

A Morrumbene don Carlo è stato per circa un anno, quando, dopo 12 anni di lavoro a Maimelane, di cui gli ultimi con il solo aiuto delle suore, ha sentito il bisogno di una pausa di riflessione. E’ stato a Morrumbene nel 2015/16, ospite di sacerdoti Fidei Donum della diocesi di Brescia, "a fare di nuovo il viceparroco" dice  ironicamente don Carlo.

Oggi don Carlo è tornato in "territorio vercellese" a Maimelane pronto a dare il suo contributo per le sfide che questa comunità deve affrontantare visti i cambiamenti socio-economici che interessano il suo territorio e che sono stati illustrati da don Giuseppe Bergesio, compagno di avventura di don Carlo, in una precedente news

                                                                             Ceridono Gian Mario 

Posted in News Vercelli | Leave a comment

Varata ufficialmente la “Consulta Missionaria Diocesana”

 

Lunedì 23 gennaio 2017, in Seminario si è tenuta la seconda riunione di quella che dovrebbe diventare la Consulta Missionaria Diocesana, da queste news chiamata scherzosamente, ma per l’ultima volta, "Stati Generali".

Erano presenti 25 persone in rappresentanza di 15 realtà che operano nella nostra Diocesi.

Don Patrizio ha spiegato nei particolari l’idea sottostante a questo progetto di grande coordinamento delle realtà che operano nel settore missionario-aiuto allo sviluppo, le sue motivazioni, le prospettive, gli orizzonti e le attese di questa strada che si sta intraprendendo.

E’ stato distribuito ai partecipanti una sintesi di quanto sull’argomento propone il Vademecum dei Centri Missionari Diocesani e che potete scericare da questo link.

(l’intero documento del vademecum si può scaricare da quest’altro link).

In particolare don Patrizio ha focalizzato l’attenzione, dopo aver illustrato brevemente caratteristiche e compiti del CMD, appunto sulla Consulta e poi sull’Equipe fraterna.

La Consulta aperta a tutte le realtà che, nel territorio diocesano, lavorano colle missioni o nell’assistenza ed aiuto allo sviluppo dei paesi poveri, ha fondamentalmente due scopi principali: conoscersi ed appoggiarsi tra le varie realtà, rispettando le peculiarità di ognuna delle realtà associative interessate. In particolare il conoscersi si concretizza in una circolazione di idee e di iniziative che arricchiscono tutti e che possono creare sinergie. Un modo di "fare rete" come si dice oggi.

Don Patrizio ipotizza per la Consulta 3 incontri annuali:

  1. A fine gennaio per preparare la quaresima di fraternità dove ogni realto della Consulta può presentare progetti e partecipare a vario titolo all’animazione e realizzazione della quaresima stessa.
  2. Prima dell’estate, per preparare i viaggi nelle missioni, intescambiarsi esperienze e modalità operative, verificare quanto realizzato nella quaresima.
  3. A fine settembre in preparazione dell’ottobre missionario.

L’Equipe fraterna, la cui costituzione avrà tempi diversi, aggregherà persone interessate ad operare all’interno del CMD, condividendone scopi e modalità operative. In particolare essa si rivolge alle persone che pur non appartenendo ad alcuna organizzazione troverebbero nell’Equipe una dimensione comunitaria e modi personalizzati di operare sul fronte missionario.

Tra i presenti all’incontro sono circolati alcuni fogli in cui ognuno ha potuto esprimere i suoi propositi di adesione alle due realtà presentate.

 

Posted in News Vercelli | Leave a comment

secondo appuntamento per “gli stati generali missionari vercellesi”

 

Come promesso, abbiamo convocato la seconda riunione delle realtà che in diocesi di Vercelli lavorano per le missioni o per i paesi in via di sviluppo.

Appuntamento lunedì 23 gennaio 2017 alle ore 21 in Seminario.

Link per rivedere la relazione sulla prima riunione

 

Se vuoi scaricare le schede di presentazione di progetti della tua associazione per la quaresima di fraternità puoi farlo dai link qui a destra

Posted in News Vercelli | Leave a comment