Corso di formazione Animatori Missionari – 2014

Primavera 2014

CENTRI MISSIONARI DIOCESANI DI:

BIELLA – NOVARA – VERCELLI

CORSO DI FORMAZIONE PER ANIMATORI MISSIONARI


1) Novara 9 maggio 2014 (Parrocchia Santa Rita – Via Visintin 24)

“Teologia della liberazione: un soffio di novità dal Sudamerica”

Relatore: Don Flavio Luciano – Fidei Donum rientrato dal Brasile della Diocesi di Cuneo


2) VERCELLI 16 maggio 2014 (Seminario Arcivescovile – Piazza Sant’Eusebio 10)

“Teologia asiatica: quando lo Spirito precede l’annuncio”

Relatore: Padre Giancarlo Politi – PIME già missionario a Hong Kong


3) BIELLA 30 maggio 2012 (Seminario Vescovile Via Seminari, 9)

“Teologia africana: per volta il cielo, per altare la terra ”

Relatore: Padre Antonio Rovelli – Istituto della Consolata già missionario in Uganda

Avvertenze e Note Tecniche:

  1. Avendo quest’anno fatto la scelta di approfondire la tematica delle varie teologie che stanno emergendo nel Sud del Mondo, ci siamo rivolti a dei sacerdoti che per la loro esperienza possono illustrare le attuali tendenze teologiche. Per quanto riguarda l’America Latina, la Teologia della Liberazione fra luci ed ombre del passato, sembra aver trovato una nuova freschezza con cui dialogare con la realtà odierna. (Vedi i temi e il linguaggio che usa Papa Francesco, un Papa che viene dall’Argentina) don Flavio Luciano FD della diocesi di Cuneo, con una ventennale esperienza in Brasile, ci aiuterà a riflettere su questo dono latinoamericano. Per quanto minoritarie le comunità cristiane del mondo asiatico, sono portatrici di una ventata di novità che è bene conoscere, padre Giancarlo Politi che è stato a Hong Hong ed è succeduto a padre Gheddo nella direzione della rivista Mondo e Missione, potrà aiutarci in questo. Il Continente nero attualmente in piena effervescenza è ricco di stimoli teologici che vanno imponendosi all’attenzione della Chiesa Universale, padre Antonio Rovelli ci aiuterà a cogliere le novità che stanno fiorendo in Africa.
  2. Come negli anni scorsi, i nostri incontri prenderanno avvio alle ore 19,30 con un momento di convivialità a cui farà seguito un buffet freddo preparato dagli amici  del CMD ospitante. Successivamente, verso le ore 20,45 si terrà una preghiera, quindi la relazione, al termine della quale i presenti potranno porre domande ed interagire con i relatori.
  3. Oltre agli addetti ai lavori dei nostri CMD a cui è rivolto il corso di formazione, si possono coinvolgere altre persone attente e sensibili alle tematiche missionarie.
  4. Chi volesse partecipare, è pregato di mettersi in contatto con il proprio centro missionario diocesano.

Posted in News Vercelli | Commenti disabilitati

Auguri di Buona Pasqua dalla casa famiglia “Sandro Terragni” di Santa Cruz de la Sierra – BOLIVIA

Nella sezione "Storie dalle Missioni" abbiamo già presentato la casa famiglia Sandro Terragni di Santa Cruz de la Sierra. In essa sono ospitate ben tre adolescenti provenienti dall’Hogar Santa Maria de los Angeles fondato da padre Giuseppe Minghetti. Un solido legame con questa piccola ma significativa realtà si è creato da parte del nostro CMD anche in occasione della visita che il nostro direttore ha fatto nell’estate scorsa in Bolivia.

Gli amici della casa famiglia si ricordano sempre di noi e ci inviano regolarmente gli auguri e relazioni della loro attività e noi li estendiamo volentieri ai nostri amici della rete.

Posted in News Vercelli | Commenti disabilitati

Buona Pasqua dai bimbi dell’Hogar Santa Maria

 

Dall’hogar Santa Maria de los Angeles a Santa Cruz  in Bolivia,  ci hanno mandato alcuni disegni fatti dai piccoli ospiti in occasione della Pasqua. Sono i loro auguri che contraccambiamo di cuore…

 

Posted in News Vercelli | Commenti disabilitati

I Boliviani prendono l’iniziativa…

Kermesse per comprare le nuove

divise scolastiche

 "… tutto è nato dal fatto che a scuola hanno deciso di cambiare l’uniforme ed i nostri bambini ci vanno con quella vecchia perchè i soldi non ci sono: vuoi per le prese in giro da parte dei compagni di classe vuoi perchè si sentono diversi dalla maggioranza, alcuni di loro non volevano più andare a lezione. Bisognava fare qualcosa, ma si trattava pur sempre di comprare un’ottantina di uniformi e non soltanto una, facendo attenzione a far quadrare il bilancio, e si voleva dimostrare che non aspettavamo sempre solo l’aiuto di qualcuno ma che eravamo capaci di rimboccarci le maniche per realizzare i nostri progetti: cogliendo il suggerimento della psicologa, che da fine gennaio lavora qui da noi, si decide di organizzare una manifestazione di raccolta fondi per il 6 aprile, con poco meno di due settimane per realizzarla."

Ecco come, nelle sue "Cronache Boliviane", Marco Zanon, il volontario veneziano in servizio all’Hogar Santa Maria de los Angeses di Santa Cruz de la Sierra, descrive la genesi di questa bella iniziativa…autoctona!

"Il personale ha accolto con entusiasmo la cosa: tutte le donne si sarebbero preoccupate di fare da mangiare mentre due educatori si sono incaricati delle sedie e dei tavoli, don Eliseo e don Claudio si sono offerti per vendere da bere ed io, Marco e l’hermana Maribel (una suora che è entrata da poco nella grande famiglia dell’hogar) ci siamo proposti per il bazar, che è un mix tra mercatino dell’usato ed una pesca di beneficenza."

 
   

"…Poichè la cosa era in favore dei ragazzi, abbiamo pensato bene di coinvolgerli: avrebbero venduto i biglietti della lotteria, durante la giornata si sarebbero esibiti in alcune danze e qualcuno dei più grandi avrebbero aiutato nei compiti che io ed il personale ci eravamo ripartiti, oltre a realizzare uno striscione per l’occasione."

 "…I nostri ragazzi sono stati contentissimi della cosa: avendo avuto un ruolo attivo, l’hanno sentita più loro ed avere un pubblico tutto per loro che li applaudiva è stato il massimo. Alla fine erano distrutti ma si poteva leggere la gioia nei loro occhi. Anche il personale era stanco, come il sottoscritto, ma non potevamo riposare, dovevamo pulire, riportare le nostre cose all’hogar e pensare ai ragazzi: al termine di una giornata così faticosa però c’era la soddisfazione che avevamo giocato di squadra e fatto qualcosa di importante. Un qualcosa che oggi mi permette di dire con un pizzico d’orgoglio che abbiamo raggiunto l’obiettivo: potremo comprare le uniformi per tutti!"

E bravo Marco e bravi tutti quelli dell’Hogar!!! Tanti di questi giorni davvero…

Posted in News Vercelli | Commenti disabilitati

Gli auguri dalla missione di Maimelane

 

Buona Pasqua da Maimelane – Mozambico

Posted in News Vercelli | Commenti disabilitati