I progetti del Centro Missionario Diocesano

 

I progetti del Centro Missionario

(aprile 2018)

 Questa sezione merita una piccola premessa:

la maggior parte dei progetti che transitano per il CMD sono progetti che "nascono" nelle missioni e transitano per il CMD per la parte finanziaria e solo raramente per il merito progettuale. Un buon progetto missionario deve nascere in missione e in missione realizzarsi. In questo primo ventennio del XXI secolo le cose sono comunque molto cambiate in tutto il mondo. Il fenomeno dei profughi e dei richiedenti asilo per certi versi cambia un po’ le prospettive della progettualità relativa al "sud del mondo".

Da sempre la progettualità missionaria è un "aiutiamoli a casa loro" e spesso non è stata capita e valorizzata proprio in questo senso più genuino che le appartiene. Chi usa il virgolettato soprariportato spesso è qualcuno che non si è mai sognato di aiutare il sud del mondo, anzi l’ha sovente sfruttato e depredato nei modi più spietati e ripugnanti…

Il nostro ufficio del CMD vercellese si è caratterizzato nell’ultimo lustro del XX secolo e nei primi anni del XXI per il sistema delle Sponsorizzazioni (spesso impropriamente dette Adozioni). E’ stato ed è un modo di progettualità sulle persone che fa incontrare la voglia di condivisione e solidarietà di larga parte del popolo cristiano vercellese, e più genericamente italiano, con l’azione educativa svolta nelle missioni in cui erano e sono presenti missionari "fidei donum" vercellesi.

Il sistema rimane valido a tutt’oggi ma soffre la crisi delle nostre società in cui gli unici in un certo senso garantiti sono gli anziani… con tutte le conseguenze del caso. Dall’altra parte, là dove la presenza missionaria vercellese è cessata per vari motivi, il sistema risente a volte delle imprecisioni generate dalla non perfetta assimilazione da parte del personale locale delle missioni dei meccanismi comunicativi che il sistema comporta e necessita.

A livello nazionale i Centri Missionari hanno scelto di implementare la parte relativa ai progetti che rinunciando, in un certo senso, alla parte di fidelizzazione e relazionalità insita nel sistema delle sponsorizzazioni, si concentra sulla progettualità condivisa di opere o realizzazioni sostenibili nei nuovi scenari creati dalla globalizzazione e dal fatto che le comunità cristiane del sud del mondo dovranno, per certi versi, imparare a camminare con le proprie gambe anche economicamente, esattamente come sanno fare, per altri versi in modo egregio ed esemplare, in campo associativo, educativo, formativo, assistenziale, liturgico ecc… scegliendo le strutture necessarie di volta in volta in collaborazione e condivisione fraterna con le comunità cristiane del nord del mondo.

Stiamo tutti insieme cercando nuove vie per realizzare quella giustizia di rapporti economici e sociali, di solidarietà e comprensione, di accoglienza ed arricchimento, di reciprocità e trasparenza, di povertà materiale ma di ricchezza relazionale di cui ci parla spesso e con passione papa Francesco.

La missione è anche questo, anzi è proprio questo e da queste pagine cercheremo di realizzare qualcosa e di  renderne conto proprio in questo senso.

Comments are closed.