Suor Rosalia ad Haiti

 

primi contatti a Môle-Saint-Nicolas nel cortile della casetta della comunità…
il mare è quello dei Caraibi… splendido! i primi amici…

 

Suor Rosalia Morello a Môle-Saint-Nicolas

 

 Le suore in viaggio verso la loro meta…  Una pausa lungo il percorso..,.

 Haiti è salita agli onori delle cronache per il terribile terremoto del gennaio 2010 e per l’epidemia di colera sopravvenuta dopo alcuni mesi. Ma da molto tempo questo pezzo di terra è uno dei paesi più poveri del mondo. 

Su richiesta di alcuni missionari che vi hanno operato nel tempo è nata a poco a poco un’iniziativa che ha coinvolto tre congregazioni religiose femminili italiane, e che ha avuto, dopo i necessari contatti preliminari e l’avvio della costruzione della casetta che attualmente ospita le tre religiose, inizio il 28 aprile del 2012 con la partenza delle tre suore, suor Rosalia Morello delle Suore di Loreto di Vercelli, suor Gabriella Orsi delle  Serve di Maria di Agrate e suor MariaRosa Cerjutti delle Suore del Preziosissimo Sangue di Monza.

 

La gente del posto che esce dalla bella Chiesa. Per strada i primi incontri ed amicizie.
La presentazione delle suore alla comunità… La comunità riunita per il benvenuto alle suore.

La località scelta per questa innovativa iniziativa è stata Môle-Saint-Nicolas, sede di una parrocchia cattolica e situata nel Nord-Ovest dell’isola caraibica. Il centro di Môle ha circa 4000 abitanti, ma la popolazione totale che vi gravita è di circa 22.000.

Le lingue ufficiali ad Haiti sono il Francese, parlato solo dal 10% della popolazione ed il Creolo che è parlato praticamente da tutti.

Le attività principali della popolazione sono la pesca, la produzione di carbone da legna e un’agricoltura di sussistenza.

 

   
   
  
Ancora alcune istantanee di Môle-Saint-Nicolas.

Comments are closed.