7. Febbraio 2015, Veronica è tornata a scuola!!!

 

Veronica ha ripreso la scuola…

Buenos días querido Guam Mario le escribo para informarle sobre Verónica

Actualmente está recibiendo fisioterapia de la Lic Vanesa y en esta semana de la fisioterapeuta del hogar. La ultima pierna que le operaron no dobla casi nada es por ello que necesitará bastante fisio.

Verito esta viviendo nuevamente en mi casa, desde el lunes ya entra a pasar clases esta muy contenta, el pago de su instituto lo Está paga do ella con su salario, para mi es una señal de madurez.

Adjunto a este email va unas fotitos que la saqué hoy temprano.

En cuanto al hogar le cuento que a partir de esta gestión estamos trabajando con 65 niños y 18 funcionarios hemos tenido que reducir nuestra población y personal por el factor económico. Ahora en Bolivia la vida es más cara los sueldos suben, el gobierno obligó a pagar el doble aguinaldo. Pero aún así seguimos adelante la providencia no falta.

(Traduzione:

Buon giorno caro Gian Mario ti scrivo per informarvi su Veronica.

Attualmente sta ricevendo fisioterapia dalla signora Vanessa (la fisioterapista dell’equipe che l’ha operata ndt) e da questa settimana anche dalla fisioterapista dell’hogar. Il ginocchio della gamba operata nell’ultima operazione non piega quasi per niente ed è per questo che abbiamo bisogno di molta fisioterapia.

Verito (diminutivo di Veronica ndt) vive di nuovo a in casa mia e da lunedi riprenderà a frequentare le lezioni del suo corso di farmacia. E’ molto felice, il pagamento della scuola verrà fatto col suo stipendio, e, per me, questo è un segno di maturità.

In allegato a questa email vi sono alcune foto che ho scattato oggi.

Mentre all’hogar le comunico che stiamo lavorando con 65 bambini e 18 di personale. Abbiamo dovuto ridurre la nostra popolazione e il personale per il fattore economico. Ora la vita qui in Bolivia è molto più cara ed i salari sono in costante aumento, il governo ci ha costretto costretto a pagare il doppio bonus (probabilmente la quattordicesima mensilità ndt.). Comunque andiamo avanti perchè la Provvidenza non manca mai.)

 

 

Con le parole della signora Liliana, l’amministratrice dell’Hogar Santa Maria de los Angeles, pensiamo di poter porre un punto fermo alla nostra "Operazione Veronica":

  • sono stati rispettati i tempi del progetto: Veronica aveva interrotto gli studi nel febbraio del 2012 e nel febbraio 2015 li ha ripresi, un riconoscimento va quindi ai valenti clinici boliviani che l’hanno seguita,
  • i preventivi economici del progetto sono stati purtroppo abbondantemente sforati a causa della diversità dei due sistemi sanitari, italiano e boliviano. In questo caso il doveroso riconoscimento va a tutti i sostenitori italiani che non si sono mai tirati indietro rispetto alle varie tappe di cui in questo blog abbiamo dato conto ed hanno voluto accompagnare Veronica fino al fondo del suo iter sanitario.
  • un riconoscimento grandissimo va al coraggio e alla costanza di Veronica e degli amici boliviani che l’hanno sostenuta. Che il Signore e la Vergine, come dicono loro, li benedicano e li sostengano, che aiutino Veronica a concludere felicemente e bene i suoi studi e che l’amicizia che è stata l’anima di questo piccolo progetto di solidarietà continui a sostenere tutti coloro che vi hanno preso parte in tutti i progetti che stanno sviluppando nelle loro vite nel presente e nel futuro

Un grosso abbraccio a tutti, Gian Mario Ceridono.

 

Veronica in alcune recenti scatti… un po’ clinici!!!  Auguri Vero, e grazie del tuo coraggio….

 

Veronica colla sorella Esther

sempre colla sorella ed un nipotino

Comments are closed.