Vercellesi a Maimelane

Molti volontari ed amici vercellesi visitano abitualmente la missione di Maimelane, ospiti della calorosa e generosa accoglienza di don Carlo e delle Sorelle Misericordiose. Vogliamo in queste pagine cercare di tenerne traccia per cercare di dare a tutti gli amici del Centro Missionario, l’occasione di approfondire sempre più la conoscenza della vita di missione e del Mozambico stesso, convinti che la reciproca conoscenza sia una delle strade da percorrere per una migliore convivenza di tutti all’interno della grande famiglia umana, la famiglia dei figli di Dio.

Col materiale fotografico messo a disposizioni dai volontari abbiamo preparato dei brevi filmati per approfondire una prima conoscenza visiva della realtà della missione.

  • campagna pozzi – un resoconto visual di un’attività che ha cercato di rendere meno precaria l’attività agricola nei vari villaggi della parrocchia di Santa Ana.
  • povertà africana – una serie di immagini che documentano i livelli di vita estremamente poveri di larghi strati della regione dove si trovano le missioni vercellesi.
  • visitando i villaggi – Don Carlo impegnato nella più specifica attività dei missionari, la visita periodica con celebrazione della messa ed eventuali altri sacramenti nelle piccole comunità agricole da cui sono composte le varie missioni.
  • vita alla missione – una serie di istantanee che documenta la vita della missione dove funzionano regolarmente una scuola materna, due internati o collegi, un centro giovanile ed un centro pastorale che ospita attività di tutta la diocesi di Inhambane.

 

Abbiamo anche chiesto ai volontari di scrivere quanto è rimasto nelle loro teste e nei loro cuori dell’esperienza vissuta e ne terremo traccia qui sotto per tutti gli amici del Centro Missionario e per i visitatori di queste pagine web.

 


la "doctora" di Maimelane

 

Daniela Zanoni, nell’anno 2011, è andata in pensione ed ha festeggiato il traguardo raggiunto felicemente con un soggiorno "extralarge" a Maimelane. Invece del canonico mese permesso dalle ferie di lavoratrice della sanità pubblica, in questo anno ha anticipato in primavera il viaggio ed ha allungato la permanenza a 2 mesi. Dopo 8 anni di vacanze a fare l’infermiera e, anzi, la "doctora" come la chiamano ormai a Maimelane, si può dire che ormai fa parte ufficialmente della missione. Appena si sparge la notizia del suo arrivo ecco formarsi nei pressi della missione la fila dei pazienti in attesa delle sue cure. E anche le ragazze ed i ragazzi degli internati ed i frequentanti il Centro Giovanile hanno una "mamma" in più ad occuparsi di loro.

Al momento della revisione di questa pagina Daniela è in partenza per la sua terza "vacanza" di 2 mesi quella del 2013 dopo quelle del 2011 e del 2012.

 

Nei 2 mesi trascorsi a Maimelane Daniela si è incontrata con Sara una volontaria di Lessona, anche lei operatrice sanitaria, che ha fatto un servizio di volontariato di 2 mesi a Maimelane.  Suor Margareth, suora di origini tanzaniane, la colonna di tutte le attività educative del Centro Giovanile, dell’internato femminile e di quanto viene valorizzato dalla sua conoscenza "nativa" dell’ambiente africano.
   
Suor Anna, di origini filippine, è invece una sorella della Misericordia  che con suor Margareth e suor Michela hanno condiviso con Daniela la loro casa. L’inossidabile suor Michela, una vita passata in missione, senza nessuna intenzione di mollare, ha condiviso con Daniela gran parte del tempo e la "progettazione" dei menu.
   
Le mamme, come arriva Daniela, si mettono in fila coi loro bimbi, in fiduciosa attesa. Qui siamo all’ospedale di Macungumete, l’ospedale più vicino a Maimelane, a cui si ricorre per aiuti ed emergenze.
   
 Un esterno dell’ospedale di Macungumete.  Un interno, il pronto soccorso, dell’ospedale di Inhassoro.
   
Questa è invece la farmacia della Missione, costantemente rifornita da Daniela e dalla gentilezza e disponibilità dall’Associazione San Martino e  di tanti volontari. Essa permette a Daniela di svolgere il suo lavoro. Un paziente soddisfatto delle cure ricevute. Coi bambini non sempre è chiaro quando necessitano di cure o di coccole, ma Daniela non lesina in nessun campo.

 le testimonianze di Daniela le trovate in altra parte di questo sito, quella intitolata Storie dalle missioni e precisamente a questi due link:

http://www.missio.vercelli.it/?page_id=1743

http://www.missio.vercelli.it/?page_id=1751

 

Comments are closed.