Tanti amici hanno partecipato alla Veglia Missionaria 2013

 

Insieme ai nostri missionari

per la Giornata Missionaria 2013

 

I "segni" che hanno guidato la Veglia Missionaria 2013 Padre Giuseppe Minghetti è stato l’animatore principale della Veglia Missionaria
Don Carlo Donisotti rientrato da pochi giorni per motivi di salute. Un’immagine dell’assemblea partecipe ed attenta.

Gli amici delle Missioni hanno riempito il Santuario della Madonna degli Infermi per la Veglia Missionaria in preparazione della Giornata Missionaria Mondiale 2013.

Hanno, come da tradizione, animato l’incontro le testimonianze di missionari e volontari reduci da esperienze di missione. In particolare quest’anno ha offerto la testimonianza di una vita intera padre Giuseppe Minghetti rientrato in Diocesi per motivi di salute e di età.

Padre Minghetti è partito per le missioni nel 1962, anno di inizio per la nostra Diocesi dell’esperienza dei sacerdoti "Fidei donum". Prima in Burundi, poi in Ruanda, prima nei campi profughi e poi in parrocchia, sono trascorsi gli anni della sua esperienza africana. La tragedia del Ruanda lo ha visto protagonista sia in terra africana che in Italia con la gestione dell’ospitalità, in collaborazione con le autorità vercellesi, dei ragazzi ruandesi strappati ai massacri di quei giorni. E’ seguita un’ultima tappa in terra africana nella Repubblica Centroafricana, prima di un salto continentale in Bolivia in America Latina, dove ha realizzato un internato per infanzia in difficoltà ed una scuola funzionanti ormai da 13 anni, e un asilo nido che sta muovendo i primi passi proprio in questi giorni.

Padre Giuseppe ha insistito sulla "nuova evangelizzazione" che deve caratterizzare la Chiesa di questi tempi, sotto la guida profetica dei gesti e delle testimonianze di papa Francesco.

 

per scaricare il pdf della pagina del Corriere Eusebiano dedicata alla Veglia Missionaria

About the author: Gianmario